Come si può predire la performance di una Pre-Moto3?

GDL CICLISTICA

Task

Il GdL Ciclistica ha lo scopo di analizzare il comportamento del veicolo nelle diverse condizioni di guida tramite l’utilizzo di vari settaggi. Nel corso di questo studio è possibile individuare i parametri geometrici ed inerziali che permettono di ottenere le migliori prestazioni nelle prove della competizione e, successivamente, in gara.
Per indagare questi parametri il GdL procede analizzando la moto tramite tre diversi approcci:

  • Analisi numerica;
  • Analisi FEM Multibody;
  • Analisi al simulatore real time.

Analisi Numerica

Attraverso lo studio delle equazioni e dei modelli matematici che descrivono i comportamenti dinamici e cinematici tipici del motoveicolo siamo in grado di ricavare i carichi e gli spostamenti di specifici componenti, siamo inoltre in grado di analizzare nel dettaglio un fenomeno e avere una visione più dettagliata del rapporto causa/effetto di ogni singola variabile.
Il programma usato dal gruppo per questo lavoro è MatLab e la sua estensione Simulink.

Analisi FEM Multibody

Lo strumento del FEM Multibody permette di studiare l’interazione tra i componenti della moto quali ingombri e vincoli; inoltre, tramite l’applicazione di carichi, forze puntuali o spostamenti imposti, riesce a descrivere nel tempo le differenti condizioni di carico sui collegamenti e sui corpi strutturali del veicolo (Telaio, Forcellone, Forcelle anteriori). Attraverso l’interazione con i FEM classici, la simulazione diventa ancor più completa andando a studiare la deformazione dei pezzi che compongono il modello.
I programmi usati sono:

  • NX Siemens per la realizzazione dei CAD;
  • NX Siemens per lo studio FEM;
  • MSC Adams per lo studio FEM Multibody.

Analisi al simulatore RealTime

Una volta analizzati i singoli componenti e le interazioni tra di loro come sottoinsiemi e dopo aver analizzato singoli eventi, riusciremo ad ottenere le variabili costruttive della moto. Queste variabili sono gli input del simulatore RealTime.
E’ un codice che comprende tutte le equazioni che descrivono la dinamica e la cinematica del veicolo attraverso il quale è possibile analizzare il comportamento in condizioni “reali”. Il software permette di modellare una pista, un pilota virtuale e dei profili di velocità da seguire,restituendo in output una telemetria completa del giro di pista.
E’ inoltre possibile interrogare il simulatore nella ricerca della “best performance” attraverso il confronto di diversi setting del motoveicolo.
I programmi usati sono:

  • Vi-BikeRealTime di Vi-Grade;
  • Vi-Motorcycle, estensione per MSC Adams, di Vi-Grade.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.