Studenti in Carena

17 e 18 OTTOBRE – WORKSHOP AUTOMOTIVE UNIME

Giorno 17 e 18 ottobre, presso l’Aula Magna del Dipartimento, abbiamo avuto modo di organizzare, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria, l’Ordine degli Ingegneri di Messina e UnitaMEnte, una conferenza  sulla tematica dei motori, con lo scopo di presentare il Team e di informare il vasto mondo dei veicoli.

L’informazione sull’ Automotive è stata gentilmente offerta da ospiti, professionisti del settore, provenienti da aziende (Ducati, Maserati, AVL…), Sturt up (Megaride, SmartMe) e Università (UniNa) che si sono prestati a divulgare le loro conoscenze ed esperienze attraverso un’analisi concisa e, talvolta, tecnica e scientifica.

La conferenza si è aperta con i saluti e ringraziamenti ai partecipanti da parte dei professori dell’Università, i quali, inoltre, si sono complimentati con noi del Team dell’iniziativa che riuscirà a dare voce alla città di Messina a livello mondiale.

A seguire, il professore e faculty advisor del Team Giacomo Risitano ha accolto sul palco il presidente Dario Milone e la vicepresidente Roberta Palastro i quali hanno argomentato l’organizzazione e lo scopo della SIC.

Il primo ospite del giorno, Flavio Farronio, responsabile della società spin-off di MegaRide e proveniente dall’Università di Napoli, ha spiegato, a livello tecnico e scientifico, di cosa si occupa Megaride. La società è incentrata, infatti, sullo studio termodinamico e meccanico di modelli testati su strada tenendo conto dell’attrito, al fine di ottimizzare sia le prestazioni che la sicurezza del veicolo.

Fabio Gerbino, ingegnere e responsabile CAE Vehicle Dynamics in Maserati, è stato il secondo a salire sul palco.

La sua presentazione si è incentrata sulle tappe di progettazione e produzione di una vettura ad alte prestazioni. In particolare lo studio verte analizzando la dinamica, l’impostazione sterzo, la struttura fisica, il sistema frenante e altre componenti di un particolare prototipo, sia su base fisica che virtuale.   

A seguire Federico Langarelli Sellani, ingegnere Maserati/Alfa Romeo presso Maserati, responsabile di Testing for Brakes and Stability controls, ha articolato lo sviluppo del sistema frenante di una vettura ad alte prestazioni definendo le norme di omologazione, sviluppo NVH, testing e valutazione.

Claudio Raia, Skill Team Leader dell’azienda AVL, ha presentato l’azienza che si occupa dello sviluppo di PowerTrain di svariati tipi (disel, a combustione interna, elettrico ecc.)  servendosi di strumenti di simulazione che aiutano il cliente a progettare i propri sistemi in maniera efficiente tenendo conto del design e testing.

La giornata si è conclusa con i relatori Chillemi e Savattiere, provenienti da FMI (Federazione Motociclistica Italiana), un’Autorità di disciplina che regolamenta e gestisce le attività sportive di livello nazionale.

Il giorno del 18 ottobre è stato aperto dal relatore Antonio Maiorano dell’Università di Napoli il quale ha argomentato la sua attività di ricerca focalizzata nello sviluppo di metodi non distruttivi per analizzare le proprietà viscoelastiche e termodinamiche dello pneumatico per veicoli sportivi da corsa, con l’ulteriore scopo di stimare il grip del battistrada.

A seguire è salito sul palco di Francesco Ambrogi, Direttore tecnico e responsabile del servizio di consulenza di VI Grade, un’azienza che sviluppa prodotti software all’avanguardia per accelerare il testing di un simulatore guida nell’ambito dei trasporti (automobilistico, aereospaziale, motociclistico, ferroviario).  Il relatore si è offerto, quindi, di svelare i vari studi applicati considerando il rapporto reale-virtuale, i sensori fisici e i vari simulatori esistenti.

La giornata è proseguita con Nicola Bartolini, Engineer presso Ducati, il quale ha argomentato le analisi di NVH (Noise Vibration Harshness) necessarie per un veicolo. NVH è la misura della confortevolezza di un veicolo basata su tre parametri: livello di suono, vibrazioni percepite e ruvidità dell’andatura di un veicolo.

Marcello Fantuzzi, Manager presso NCS, ha continuato il Workshop presentando il Team di cui fa parte. NCS è specializzata nella realizzazione di prototipi tenendo conto del testing, delle prestazioni dei materiali, del design, attraverso tecnologie additive e tradizionali. Detiene, tra i premi più importanti, 2 Mondiali Costruttori e Piloti con Ferrari F1, 1 Mondiale Costruttori e Piloti con Ducati MotoGP, 7 Mondiali Costruttori e Piloti con Ducati, Aprilia e Yamaha in SuperBike.

Il penultimo ospite, l’Ingegnere Alessi di SmartMe, laureato in Ingegneria Elettronica all’Univeristà di Messina, ha informato sul progetto cittadino SmartMe. Nato da ricercatori del Mobile and Distributed Systems Lab (MDSLab) SmartMe è una risorsa open e smart di trasferimento tecnologico, in grado di offrire servizi innovativi per la città.

In chiusura del workshop Rossano Schiavoni e l’ing. Jarin Muscoloni hanno presentato l’azienza 4D ENGINEERING che si occupa dello sviluppo di progetti innovativi ad alto contenuto tecnologico, eleganti e funzionali, nei settori automotive, aereospace, oil and gas, appliances e automation. L’uso di analisi FEM e Fluidodinamiche è un esempio del loro successo.

Un caloroso ringraziamento va ai relatori, partecipanti, l’Università di Messina, l’Ordine degli Ingegneri e UnitaMEnte per aver contribuito alla riuscita realizzazione del WORKSHOP AUTOMOTIVE.

L’evento ha motivato e concretizzato la nostra iniziativa aprendo il campo a una vittoria morale che con entusiasmo ci porterà ad Aragon, nel 2020, alla grandiosa competizione “MotoStudent”.

Scritto da Giulia Brancato.

Foto di Lorenzo Sarlo, Francesco Mondello, Alice Buggè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.