Come ottenere il CAD perfetto di un motore

GdL Motore

Presentazione

Il GdL Motore progetta il sistema di propulsione del protipo, ad eccezione del blocco motore poiché fornito dall’organizzazione della competizione stessa. La mansione del GdL è dunque quella di dimensionare e realizzare il sistema di aspirazione, l’impianto di scarico, l’impianto di raffreddamento ed altre componenti connesse alla propulsione del motoveicolo.

Software:

La scelta è ricaduta su:

  • Suite completa di AVL ; in particolare BOOST, software per mezzo del quale è possibile realizzare un modello del sistema propulsivo ed effettuare simulazioni sulle prestazioni dello stesso;
  • Siemens NX: modellatore CAD di riferimento per la progettazione di tutti i GdL di SIC.

Che lavoro ha svolto il GdL?

Il GdL ha recentemente effettuato la scansione 3D del motore Honda CBR250R utile ad ottenere modello CAD con perfetta geometria cosi da poter permettere al GdL Struttura di procedere con la progettazione del telaio.
Le fasi principali della scansione sono state:

  • Preparazione: il motore, una volta smontato dalla moto e montato su un supporto apposito, è stato ricoperto con una vernice spray anti-riflettente. Successivamente sono stati applicati alcuni marker in modo da poter permettere una scansione accurata.

  • Acquisizione: tramite lo scanner “Atos Compact Scan” della ditta GOM è stato possibile acquisire la geometria del motore;

  • Rifinitura del modello CAD: il modello acquisito era inizialmente non privo di difetti, a causa di particolari geometrie e spigoli difficili da rilevare.
    La fase finale ha permesso di rifinire il modello tramite programmi appositi quali:

    • “Atos professional V8” (programma proprietario GOM)
    • Meshmixer.

Sono state modificate alcune imperfezioni, eliminate eventuali forme indesiderate, ridotta la densità della mesh ed estratto un volume solido. Infine è stato modificato il file per renderlo esportabile su altri programmi – come ad esempio NX – per rilevare ingombri e quote fondamentali per la progettazione del telaio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.